closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Quota 217. La corsa dello spread contro Savona

La tensione sui mercati. Piazza Affari va giù. Gentiloni e Padoan: «Non gettiamo a mare il lavoro fatto in questi anni»

Paolo Savona

Paolo Savona

Lo spettro che si aggira tra Palazzo Chigi, Montecitorio e il Quirinale, ormai è sempre più evidente, si chiama Paolo Savona, l’economista euro scettico che Matteo Salvini e Luigi Di Maio vogliono a tutti i costi sulla poltrona del ministero dell’economia e delle finanze. Un spettro che potrebbe addirittura far saltare il nascituro governo Lega-M5S e che già ieri ha devastato i mercati finanziari, con lo spread che ha toccato la pericolosa quota 216, e la Borsa che in pochi giorni ha bruciato 51 miliardi di euro. Vediamo la cronaca finanziaria di ieri. Lo spread Btp-bund a dieci anni ha...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.