closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Quell’azzardo mancato della sporca dozzina

Colpo di stadio. Come in un fantastico videogame sparatutto, 48 ore di fuoco incrociato hanno mandato a fondo il progetto Superlega

Come in un fantastico videogame sparatutto, 48 ore di fuoco incrociato hanno mandato a fondo il progetto Superlega, il torneo per squadre ricche e blasonate immaginato dai potenti del calcio, una mafia di presidenti e manager che ha addirittura evocato «un patto di sangue». Tifosi e giocatori d’oggi e di ieri hanno strepitato, urlato e maledetto col seguito delle istituzioni sportive, come l’indifendibile Uefa, e i governi di grandi nazioni europee, in primis la Gran Bretagna della Brexit. «È un gioco dal profondo valore sociale che riguarda l’identità locale e le nostre tradizioni» hanno scritto sui cartelli i supporters, «è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.