closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Quel codice migrato nella bisaccia di Jacopo Alighieri

Giorgio Inglese. Il testo offerto da Giorgio Inglese nell’edizione commentata del poema di Dante per Carocci, ha passato il vaglio di buona parte della tradizione manoscritta, sulla base di Petrocchi: il «ramo» fiorentino è prevalente

La visita di Beatrice a Virgilio nel limbo, una delle tavole di John Flaxman per la «Divina Commedia», 1793

La visita di Beatrice a Virgilio nel limbo, una delle tavole di John Flaxman per la «Divina Commedia», 1793

La lunga traversata verso la terra promessa – il testo critico della Commedia – affonda le radici nelle intelligenze formidabili dei filologi del secondo Ottocento. Alla triennale di Lettere gli studenti imparano presto che per ricostruire il testo originale di un’opera si va in cerca degli errori significativi, cioè quelli che ci permettono di individuare famiglie di codici affini, tracciarne la genealogia e risalire al padre di tutti costoro, che si suppone sia il più vicino al codice dell’autore. Naturalmente, più lungo è il testo e più numerosi sono i testimoni, più aumenta la disperazione del filologo, al quale spesso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi