closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Quel che unisce e quel che divide Lem e Lovecraft

Fantascienza. Due scrittori diversissimi, a cominciare dal dato biografico: eppure qualcosa li lega

Difficile immaginare due scrittori più diversi di Howard Phillips Lovecraft e Stanisław Lem. Il primo vissuto nella prima metà del Novecento, negli Stati Uniti (che non ha mai lasciato), bianco anglosassone protestante, animato da pregiudizi nei confronti degli immigrati che affluivano nel suo paese in quegli anni, in primis gli ebrei dall’Europa orientale; scrittore visionario, ha messo in scena mondi e entità da incubo in storie angosciose dove incombe continuamente un altro mondo dalle geometrie non euclidee, abitato da creature semidivine il cui aspetto è così mostruoso da fare impazzire noi umani. Lem invece è polacco di discendenza ebraica, anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.