closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Quando il governo abdica al suo ruolo

Rete e sicurezza. L'Online Safety Act australiano, che entrerà in vigore a gennaio, vuole "proteggere" adulti e minori su internet. Ma fornisce soluzioni semplici (e pericolose) a fenomeni complessi

Rendere il dominio digitale un posto migliore. Il nuovo Online Safety Act introdotto nel giugno 2021 in Australia cerca proprio di raggiungere questo obiettivo, ridisegnando i poteri della Commissione per la sicurezza online e coinvolgendo, in parte, anche i provider. Più o meno nello stesso periodo anche l’Inghilterra ha proposto un regolamento per la “sicurezza di internet”. Come spesso accade la giurisprudenza può essere però un’arma a doppio taglio: se da una parte agire a tutela della vita digitale dei cittadini è sicuramente importante, dall’altra pratiche di controllo all’accesso di Internet e moderazione dei contenuti online possono essere deleteri per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.