closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Profughi, diritti umani respinti sotto la neve dei Balcani

Tragedia umanitaria. La denuncia della rete «RiVolti», composta da decine di associazioni. Ue sott’accusa

Migranti nei boschi in Bosnia

Migranti nei boschi in Bosnia

Code interminabili di persone vestite alla meno peggio, a volte in ciabatte, in coda sotto la neve per un pasto al giorno; baracche improvvisate nel bosco o fra gli scheletri del campo bruciato dove si cerca di riscaldarsi attorno a un falò, acqua non potabile presa da tubi di scarico. Le immagini sconvolgenti che arrivano da Bihac, in Bosnia, dopo l’incendio del campo profughi di Lipa, indicano un dramma che è in corso da tempo nel cuore dell’Europa. Sono anni, da quando l’esplosione della crisi siriana ha aperto una breccia attraverso i Blacani, che lungo queste rotte si verificano violenze,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi