closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Procura di Roma, ora Prestipino può saltare

Giustizia. Il Consiglio di stato riapre i giochi accogliendo i ricorsi contro la nomina del successore di Pignatone. E nel frattempo gli al Csm gli equilibri sono cambiati ed è tornata la saldatura tra le toghe moderate e quelle di destra

Il procuratore di Roma Michele Prestipino

Il procuratore di Roma Michele Prestipino

Si annuncia una nuova stagione della serie sulla procura di Roma, la trama prevede che il Consiglio superiore della magistratura torni per la terza volta in due anni sulla scelta del capo dell’ufficio inquirente più importante del paese. La carica di Michele Prestipino è di nuovo in discussione per effetto di una decisione del Consiglio di stato e non è più certo che il Csm vorrà confermarla. Non è fiction. La giustizia amministrativa, come ormai capita sempre più spesso, ha cancellato anche la nomina più faticosa degli ultimi anni. Alla quale il Csm era arrivato dopo che per la successione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi