closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Processo intellettuale e forma degli oggetti

Saggi di archeologia classica. L’archeologo tedesco Dietrich Boschung analizza le immagini dell’antichità dal punto di vista «morfomatico», come manifestazioni materiali di concetti: Art and Efficacy, Wilhelm Fink Verlag

Frammento di sarcofago attico,  II sec. d.C., raffigurante Kairós,  dall’originale  di Lisippo, Torino, Museo delle Antichità

Frammento di sarcofago attico, II sec. d.C., raffigurante Kairós, dall’originale di Lisippo, Torino, Museo delle Antichità

Nel IV secolo d.C., il retore Imerio descrisse la relazione tra conquiste del pensiero e loro materializzazione attraverso l’esempio di una statua eseguita dal celebre bronzista Lisippo: «Lisippo era ammirato non solo per la sua mano ma anche per il suo intelletto… incluse Kairós tra gli dei e, dandogli forma in una statua, ha spiegato la sua natura con un’immagine». Con queste parole, Imerio voleva illustrare la capacità dello scultore di dare al sapere e alle idee una forma percepibile tramite i sensi, attribuire loro un significato attraverso la figurazione e renderle permanentemente presenti. Questo tema è il cuore di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi