closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Processo ai No Tav, chiesti 9 anni e mezzo di carcere

Torino. Per i quattro imputati resta l'accusa di terrorismo. Per la Procura l'attacco al cantiere di Chiomonte fu "un atto di guerra"

Torino, il carcere delle Valette dove si tiene il processo

Torino, il carcere delle Valette dove si tiene il processo

Nove anni e mezzo di carcere a testa. A tanto ammontano le richieste di pena formulate dai pm Antonio Rinaudo e Andrea Padalino nei confronti di Claudio Alberto, Nicolò Blasi, Chiara Zenobi, e Mattia Zanotti. I quattro militanti No Tav imputati, con l’accusa di terrorismo, per l’attacco al cantiere di Chiomonte il 14 maggio 2013. La notte in cui bruciò l’ormai tristemente famoso compressore. Non importa se fu l’unico ferito, perché, sostiene l’accusa, si pose «in pericolo l’incolumità di più persone» e quell’assalto fu «un’aggressione alla personalità dello Stato». Perché colpire Chiomonte significava, secondo i pm della Procura di Torino,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.