closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Privacy delle mie brame

Il rinnovato successo delle repliche, infinite, dei film di James Bond significa pure qualcosa. Quando 007 comparve con tutta la sua forza glamour prefigurante interi filoni e generi, lo scenario del mondo era proprio lontano ere geologiche: la guerra fredda, la vita avventurosa delle spie, l’incombenza delle enormi macchine dei calcolatori. Ora il ritorno sembra un garbato brand pubblicitario gigantesche sequenze di dati che animano l’economia digitale. I Big Data registrati e depositati dai e nei grandi aggregatori – quelli di mercato come Google, Apple, Facebook, Amazon, le agenzie di marketing; quelli delle diverse centrali dei servizi segreti (Snowden docet)...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi