closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Prime tutele per i lavoratori Alitalia: «Cig rinnovata fino al 2023»

Cieli Precari. Personale ancora in presidio. I sindacati: passi avanti, ora riaprire la trattativa con Ita. I confederali: impegno di Orlando sul rispetto del contratto nazionale. Usb e Cub critiche

La protesta dei lavoratori Alitalia in corteo

La protesta dei lavoratori Alitalia in corteo

Un anno di cassa integrazione assicurata - e ci mancherebbe - più l’«impegno politico» a prolungarla nel 2023. Per quasi 8 mila dipendenti Alitalia che non decolleranno con Ita ieri sono arrivate le prime garanzie. «Piccoli passi avanti», sintetizzano i sindacati confederali che però arrivavano al tavolo al ministero del Lavoro di ieri mattina con la richiesta di «cassa integrazione fino al 2025, durata del piano industriale di Ita». I LAVORATORI IN PRESIDIO dal mattino nella non vicina piazza della Repubblica - circa un migliaio - non si arrendono e molti di loro preparano la valanga di ricorsi annunciata ieri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.