closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Precarietà e postdemocrazia

L'intervista. Parla lo studioso Colin Crouch che dopo aver analizzato le moderne concentrazioni del potere, nel suo ultimo libro indaga la sorte dei «gig workers», gli intermittenti del nuovo capitalismo. «La scommessa è ora quella di favorire lo sviluppo di forme sindacali inedite per chi non è occupato in una grande impresa e non ha tempi e mansioni definite per sempre»

A Colin Crouch non manca certo la continuità nell’analisi di quella grande trasformazione che negli anni passati ha chiamato Postdemocrazia (Laterza). Con questo termine il sociologo e economista inglese indica la formazione di un regime istituzionale, e sociale, dove sono garantiti diritti civili e politici in presenza però di un accentramento dell’esercizio del potere nelle mani di imprese e organizzazioni sovranazionali. In altri termini, la democrazia è formalmente rispettata ma sostanzialmente aggirata. Accanto a questo filone di riflessione, Crouch ne ha affiancato da sempre un altro, che coinvolge il mercato del lavoro, tema relativamente al quale è divenuto uno degli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.