closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Portoghese: «La voluttà di farsi attraversare, la felicità dell’alleanza»

Intervista. Conversazione con l’attore premiato con l’Ubu per l’interpretazione in «Tiresias» di Giorgina Pi

Gabriele Portoghese in «Tiresias» a Short Theatre 2020

Gabriele Portoghese in «Tiresias» a Short Theatre 2020

È la sensibilità a prendere corpo e ad occupare lo spazio quando Gabriele Portoghese entra in scena. Una presenza forte e vibrante, un pathos che può diventare imperioso, furente all’occorrenza, ma con un’eroticità di fondo che mette in contatto con la porosità, il bisogno, la philia intesa come amicizia di ciò che manca e sfugge. In controtendenza rispetto a tanti colleghi, l’attore nato a Milano nel 1982 non si espone molto fuori dal palcoscenico, non affida la sua quotidianità ai social network e conserva un’aura di enigmaticità ormai rara, un’energia intatta da riversare a teatro. Lo abbiamo intervistato in occasione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.