closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Polonia, scandalo intercettazioni. E Tusk è a rischio

Il premier polacco Tusk

Il premier polacco Tusk

Il settimanale polacco Wprost ha pubblicato nei giorni scorsi una serie di intercettazioni che stanno mettendo in grave imbarazzo il governo polacco e l’esecutivo di Tusk. Nelle conversazioni «rubate» in un ristorante di Varsavia, ce n’è per tutti, dagli Usa, alla Russia, all’Ungheria. Ieri, sarebbero emersi infatti nuovi particolari. Jacek Krawiec, presidente della compagnia petrolifera Pkn Orlen, avrebbe detto al ministro del Tesoro, Wlodzimierz Karpinski, che Orban «ha soddisfatto fino all'orgasmo» Putin, con l'accordo con i russi sulla costruzione di una nuova centrale nucleare in Ungheria. In precedenza il ministro degli esteri Sikorski, aveva criticato la politica permissiva e senza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi