closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Più lavoro, più povertà

Libri. Vivian Abenshushian: "Fate fuori il vostro capo: licenziatevi!"

Mentre preparava la tesi di laurea sulla narrativa messicana della città, Vivian Abenshushan si accorse che stava descrivendo uno spazio senza viverlo del tutto, che le mancava il contatto con la strada e abbandonò la scrittura per darsi a lunghe passeggiate urbane. Poi, anni dopo, capitò di nuovo: Vivian Abenshushan, scrittrice messicana, classe 1972, ormai caporedattrice di un’importante rivista, decise di lasciare il cammino battuto e tornare alla libertà creativa; di abbandonare la cultura inscatolata, la letteratura domesticata, la scrittura su commissione e le scadenze impellenti per rifugiarsi nell’ozio, etimologicamente inteso; di rifiutare il burnout, lo stress lavoro-correlato, e vivere,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.