closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Pil, quando la ricchezza non è solo quella degli economisti

Crescita. Benessere e Pil non sono la stessa cosa. Lo sosteneva già Simon Kuznets, l’«inventore» americano del Pil nella Grande Depressione: «Il benessere non può essere desunto da un indice del reddito nazionale»

Il premio nobel per l'economia Joseph Stiglitz

Il premio nobel per l'economia Joseph Stiglitz

La più famosa requisitoria contro il Prodotto Interno Lordo (Pil) è stata commissionata dall’allora presidente francese Nicolas Sarkozy agli economisti Joseph Stiglitz (nella foto), Amartya Sen e Jean-Paul Fitoussi nel 2009. L’omonima commissione ad alto tasso di partecipazione di premi Nobel (cinque) era composta da 22 collaboratori (per l’Italia c’era Enrico Giovannini, ex presidente Istat e ex ministro del lavoro). Le 300 pagine del rapporto liberamente scaricabile in rete si concludono con dodici raccomandazioni che riguardano il benessere materiale e quello non materiale. La commissione non propose un indice alternativo al Pil, ma la razionalizzazione di una serie indicatori utili...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.