closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Pierre Bourdieu, l’antifilosofo

Pierre Bourdieu. In un volume Pierre Macherey analizza il rapporto tra teoria e azione a partire dalle tesi del sociologo francese. Un teorico che vedeva nell’analisi della prassi la sola chiave di interpretazione delle società capitaliste

Planalto Palace, Brasilia

Planalto Palace, Brasilia

L’importanza che la formazione filosofica riveste nella carriera di Pierre Bourdieu è nota a coloro che hanno una frequentazione dell’opera di questo controverso intellettuale. Così come è ben noto anche il successivo abbandono del campo filosofico – «nel quale e contro il quale» Bourdieu si è fatto – e la «conversione» alla sociologia, iniziata in terra algerina, quando, militare al seguito dell’esercito francese, il futuro sociologo sperimenta la necessità di strumenti più consoni di quelli della skholè filosofica alla comprensione di un paese sconvolto dalla guerra coloniale. Meno noto – o comunque meno discusso, soprattutto in Italia – è il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi