closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Piccoli schiavi dei tappeti

EverTeen. «Storia di Iqbal» di Francesco D'Adamo, per El Einaudi Ragazzi. Lo scrittore torna sulla vicenda del ragazzino pakistano che si ribellò alla mafia dei padroni, pagando con la vita. Un romanzo edizione speciale, a vent'anni dalla sua morte

Mi piacerebbe insegnare l’aquilone ai figli della padrona, si divertirebbero. Ma non so se riuscirebbero a volare: in questa città non c’è né spazio né vento né azzurro. Si impiglierebbe nelle antenne, temo, resterebbe lì a morire». Chi parla è Fatima, la ragazzina pakistana che, invisibile tra gli invisibili, ha condiviso le giornate lavorative con Iqbal. Piccola se n’è anche innamorata perché lui era gentile e la «vedeva», la lasciava «esistere». Ora pensa a quel suo amico, nel suo nuovo paese, l’Italia. Le capita soprattutto di notte, quando si sveglia per il freddo. È lei la custode della storia di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.