closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Picchiati, derubati, deportati: così la Croazia caccia i rifugiati

La denuncia delle Ong: «La polizia abusa dei migranti per chiudere la rotta balcanica». Zagabria nega, ma la conferma arriva dalle decine di referti medici delle vittime

La testimonianza di violenze della polizia nei confronti dei rifugiati

La testimonianza di violenze della polizia nei confronti dei rifugiati

Diverse associazioni denunciano l’uso della violenza e respingimenti illegali da parte della polizia su rifugiati entrati in Croazia. Il ministero dell’Interno nega, ma promette l’avvio di indagini. «Dal 10 maggio abbiamo verificato un aumento sensibile di casi di violenza della polizia su rifugiati che hanno attraversato il confine», ha dichiarato il 26 maggio per T-Portal Owen Breuil, responsabile della sezione croata di Mdm - Médecins du monde. Una violenza che, secondo le 30 testimonianze raccolte dal 19 maggio nei pressi dei confini da Msf - Medici Senza Frontiere in Serbia, ha sempre le stesse caratteristiche: percosse con manganelli, distruzione dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.