closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Perin del Vaga, l’avventura della spalliera

"Perino del Vaga per Michelangelo. La spalliera del Giudizio universale nella Galleria Spada", a cura di Barbara Agosti e Silvia Ginzburg, Officina Libraria. Pensata per il Giudizio di Michelangelo, la favolosa decorazione diede poi lustro alla Galleria Spada. Una «case history» ricostruita a partire da Vasari, con esito (forse) berniniano

Perin del Vaga e Anonimo del Cinquecento, Modello della spalliera del Giudizio universale di Michelangelo, part., 1542, Roma, Galleria Spada

Perin del Vaga e Anonimo del Cinquecento, Modello della spalliera del Giudizio universale di Michelangelo, part., 1542, Roma, Galleria Spada

Con la loro impalcatura parabolica (dal Medioevo al Cinquecento) le Vite di Giorgio Vasari sono una impareggiabile miniera di informazioni. Perciò ci si è spesi in sacrosante ricerche sulle sue fonti, sui tempi e sui luoghi di raccolta delle notizie; si è sviscerata anche la modalità comunicativa che sottostà ai suoi medaglioni biografici, evidenziando l’uso a piene mani di topoi sull’arte e sugli artisti che risalgono alla cultura classica. Sono ingranaggi che rendono più fluido il racconto facendo digerire anche gli accumuli di dati oggettivi. Il compito dello studioso è provare la consistenza storica degli uni e degli altri, soprattutto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi