closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Per i ricercatori precari il lavoro non è un hobby

Ricerca. Presidio al ministero del lavoro a Roma per ottenere il sussidio Dis-Coll contro la disoccupazione per 60 mila ricercatori precari in Italia

Un presidio davanti al Ministero del Lavoro a Roma dove ieri gli assegnisti di ricerca, i dottorandi e i borsisti hanno ribadito di essere dei lavoratori. Per loro, infatti, il Jobs Act non prevede il sussidio di disoccupazione. Come se la ricerca fosse un hobby e anni di lavoro fossero il divertimento riservato a pochi. Lo pensa il ministro del Lavoro Giuliano Poletti secondo il quale la ricerca precaria "non è un vero e proprio lavoro" (qui le dichiarazioni del Ministro Poletti). Il presidio si è trasformato in un happening dove c'era chi faceva puzzle, chi la settimana enigmistica, chi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.