closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Pechino e Washington, sempre più compromessi

Cina-Usa. Il presidente cinese si dice collaborativo, ma specifica: «Dovete riconoscere la nostra sovranità territoriale»

Kerry a Pechino

Kerry a Pechino

Le due principali potenze economiche si guardano storte, si stuzzicano, si indispettiscono, in una danza che avviene nella lontananza, quando sia Cina sia Stati uniti utilizzano scenari disgiunti, per lanciarsi agguati diplomatici. Quando invece si incontrano, anche nel momento peggiore delle relazioni diplomatiche tra i due paesi dagli anni 70, si torna al dialogo, alle parole di ottimismo e di fiducia. Si confrontano con toni pacati, collaborativi, rimandando a nuove occasioni la possibilità di tornare a ferirsi. L’importante è che non muoia né l’uno né l’altro, perché ormai i due paesi sono a tal punto collegati e intrecciati economicamente, da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.