closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Pd sempre più nel panico mentre Renzi fa a botte col governo

Democrack. Il partito è già nel caos a tre settimane dalle elezioni del nuovo segretario che avrebbe dovuto cambiare verso all'Italia. Il sindaco di Firenze non perde occasione per attaccare Letta - "con lui non ho niente a che fare" - mentre i democratici litigano sulla poca trasparenza dei bilanci, tra conti in rosso, casse vuote e assunzioni discutibili

Botti di fine anno per fare sempre più rumore (Grillo insegna). Con una metafora involontaria, parlando di petardi e festeggiamenti fiorentini, il nuovo aspirante uomo solo al comando del Pd rivela qual è la sua unica strategia per non finire inghiottito nella palude del governo Letta & Alfano - due quasi amici diversamente quarantenni: “Non firmo ordinanze contro i botti, perché sono le più inutili dell’umanità”. E allora, giù botte. Qualche ragione il sindaco di Firenze ce l’ha, però alla lunga i botti stufano e minano alle fondamenta un partito, il suo, che in questa fase di incertezza non sa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.