closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Parigi derogherà sulla Convenzione. Scelta politica ma non ha carta bianca»

Diritti umani. Intervista a Nicoletti, deputato Pd e vicepresidente dell'assemblea del Consiglio d’Europa: è sbagliato evocare la guerra

«La Corte europea dei diritti dell’uomo comprende le difficoltà degli stati nella lotta al terrorismo, ha tuttavia una giurisprudenza molto rigorosa a tutela anche degli stessi terroristi contro l’uso della tortura e delle pene degradanti». Lo ha detto il nuovo presidente della Corte di Strasburgo, l’italiano Guido Raimondi, intervenuto ieri a Roma alla cerimonia per il 65esimo anniversario della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. La «Cedu» si occupa di far applicare la Convenzione, firmata dagli stati fondatori del Consiglio d’Europa (erano 10, oggi sono 47) il 4 novembre 1950 a palazzo Barberini. Michele Nicoletti,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.