closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Online oltre mille documenti delle controculture italiane

Rome Contemporary. La Bibliotheca Hertziana - Istituto Max Planck per la Storia dell’Arte di Roma ha digitalizzato volantini, disegni, fotografie, riviste e libri che fanno riferimento alle aree molto articolate del situazionismo e dell’operaismo. Materiali provenienti dall’archivio della Fondazione Echaurren Salaris

Raoul Vaneigem scrisse nel suo Trattato del saper vivere del 1967: «Quelli che parlano di rivoluzione e di lotta di classe senza riferirsi esplicitamente alla vita quotidiana, senza comprendere ciò che c’è di sovversivo nell’amore e di positivo nel rifiuto delle costrizioni, costoro si riempiono la bocca di un cadavere». In questa frase è contenuto il senso profondo di un decennio fondamentale della storia italiana, quel lungo ’68 che inizia nei primi anni Sessanta e arriva fino alla fine degli anni Settanta segnando il passaggio dalla modernità alla postmodernità. UNA GRANDE ONDATA rivoluzionaria e creativa, politica ed esistenziale, raccontata per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi