closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Onda nera sulla Toscana

Fasciorazzismo. Imbrattate la targa in ricordo dell'ambulante senegalese Idy Diene e quella del quotidiano Il Tirreno a Piombino, aggredito da due incappucciati un altro ambulante a Firenze.

Fascisti in azione

Fascisti in azione

Targhe imbrattate, ambulanti neri picchiati, giornali nel mirino. Violenze e vandalismi stanno contrassegnando la Toscana in queste ultime ore. La matrice è evidente, a partire dalla colata di vernice nera sulla targa sul ponte fiorentino Vespucci in ricordo di Idy Diene, l'ambulante senegalese assassinato a freddo lo scorso anno. “Ucciso da mano razzista”, c'era scritto sulla targa, fatto ricordato da Arci, Anpi, Camera del lavoro e Libertà e Giustizia, che chiedono al sindaco Nardella di chiudere le sedi fasciste e non concedere spazi pubblici ai nostalgici del ventennio. A Piombino invece, dove una richiesta di Rifondazione comunista di dare la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.