closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Oggi sciopero della vigilanza privata In 100mila nella giungla contrattuale

Vertenze. Il rinnovo manca da quasi 5 anni. Filcams Cgil: era l’unico modo per colpire le aziende che continuano a non ascoltarci

Il controllo della temperatura da parte di un vigilante all'ingresso di un supermercato

Il controllo della temperatura da parte di un vigilante all'ingresso di un supermercato

Sono i lavoratori che incontriamo ogni giorno agli ingressi dei supermercati le cui mansioni con la pandemia sono aumentate a dismisura, dalla misurazione della temperatura, al controllo del numero di presenti. Hanno deciso di scioperare la vigilia di natale perché esasperati dalla giungla contrattuale in cui sono costretti e con un rinnovo fermo da quasi 5 anni. Circa centomila lavoratori divisi fra la vigilanza armata e quella non armata - maggioritaria e in espansione - che ha salari molto più bassi. A differenza di quanto si pensi il comparto «è fra i più sindacalizzati nel commercio». «La decisione di scioperare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi