closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Oggi sciopero della vigilanza privata In 100mila nella giungla contrattuale

Vertenze. Il rinnovo manca da quasi 5 anni. Filcams Cgil: era l’unico modo per colpire le aziende che continuano a non ascoltarci

Il controllo della temperatura da parte di un vigilante all'ingresso di un supermercato

Il controllo della temperatura da parte di un vigilante all'ingresso di un supermercato

Sono i lavoratori che incontriamo ogni giorno agli ingressi dei supermercati le cui mansioni con la pandemia sono aumentate a dismisura, dalla misurazione della temperatura, al controllo del numero di presenti. Hanno deciso di scioperare la vigilia di natale perché esasperati dalla giungla contrattuale in cui sono costretti e con un rinnovo fermo da quasi 5 anni. Circa centomila lavoratori divisi fra la vigilanza armata e quella non armata - maggioritaria e in espansione - che ha salari molto più bassi. A differenza di quanto si pensi il comparto «è fra i più sindacalizzati nel commercio». «La decisione di scioperare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.