closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Oggi lo show delle dimissioni: «Via un premier inadeguato»

Notte fronda. Il rottamatore convinto di aprire una nuova stagione politica: «A Draghi nessuno direbbe no...»

Chi ha parlato con Matteo Renzi lo descrive euforico. Come ai tempi spumeggianti della sua ascesa politica. Se qualche dubbio su aprire la crisi lo aveva avuto negli ultimi giorni, dopo la moral suasion del Quirinale, ieri l’uscita di Conte lo ha galvanizzato. Quell’aut aut «se esci dal governo mai più coalizione insieme» lo ha spinto con ancora più convinzione al muro contro muro: e ha tolto di mezzo la soluzione che il rottamatore non voleva, ma a cui rischiava di doversi adattare: il Conte ter. «Lo ha cancellato lui con quelle parole. Se ha preso questa linea, evidentemente è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi