closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Non è scomparsa la sinistra ma il suo popolo

L'insegnamento spagnolo. Senza partecipazione popolare qualsiasi democrazia si trasforma in mero potere. Da qui la rivoluzione copernicana di Podemos

La vicenda della sinistra di alternativa negli ultimi vent’anni è una vicenda di continue frammentazioni e successivi tentativi di riaggregazione di gruppi dirigenti. In questo panorama, la categoria di “litigiosità” è assurta a principale canone interpretativo. In base a questo canone, la ragione della mancanza in Italia di un soggetto di sinistra protagonista della vita politica è ricondotta a scelte contingenti di leadership incapaci, per ragioni per lo più narcisistiche, di ricompattare ciò che le infinite scissioni avevano in precedenza diviso. “Unire la sinistra” è il mantra ossessivamente ripetuto, specialmente in prossimità di appuntamenti elettorali. Ma i tentativi finora operati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.