closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Non di sola lettura. Le biblioteche come spazi per le persone

Amministrative. «Un grande progetto di avvio alla lettura, basato sulle biblioteche»: è il video-messaggio Twitter di Carlo Calenda domenica scorsa. Un messaggio solo in apparenza di sinistra. Nuovi fondi alle periferie di Roma (al voto)? In realtà denota un «pedagogismo compassionevole» che non riconosce la diversità dei bisogni individuali e le diseguaglianze di classe

La biblioteca interculturale Cittadini del Mondo al Quadraro

La biblioteca interculturale Cittadini del Mondo al Quadraro

“Un grande progetto di avvio alla lettura, basato sulle biblioteche”, così recita la didascalia al video-messaggio diffuso da Carlo Calenda via Twitter nella giornata di domenica 19 settembre. La proposta sottesa è di finanziare programmi per dotare le periferie di nuove biblioteche, perché la lettura non sia riservata solo a «chi fa il liceo» o ha già «la casa piena di libri». Un messaggio in apparenza di sinistra, probabilmente rivolto a recuperare quell’elettorato più lontano dal centro di Roma. In realtà, proprio l’esclusiva attenzione per la lettura denota una sorta di pedagogismo compassionevole che non riconosce la diversità dei bisogni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.