closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Non decide Grillo», il giudice dà ragione alla candidata esclusa

Marika Cassimatis; sotto Beppe Grillo

Marika Cassimatis; sotto Beppe Grillo

Con un’ordinanza d’urgenza il tribunale civile di Genova ha accolto il ricorso di Marika Cassimatis contro il provvedimento col quale Beppe Grillo, in qualità di garante del Movimento 5 Stelle, aveva annullato il risultato delle «comunarie» online che l’aveva eletta candidata sindaca. Non è proprio usuale che un magistrato influisca sulle decisioni di una forza politica, ma la faccenda è anomala oltre che particolarmente ingarbugliata, anche a causa della struttura a scatole cinesi di cui si compone l’infrastruttura giuridica e la gerarchia organizzativa del M5S. Nel pomeriggio, Cassimatis ha tenuto una conferenza stampa sulla scalinata Borghese, in piazza Tommaseo. Nonostante...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi