closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Non consegnare l’italiano Pizzolato alle galere brasiliane

Davvero bizzarra, se non fosse tragica, la vicenda dell’estradizione di Henrique Pizzolato. L’uomo, di origine brasiliana con cittadinanza italiana, rischia in questi giorni di dover lasciare il carcere di Sant’Anna a Modena - dove sta scontando una pena di più di 12 anni inflitta dal tribunale supremo brasiliano nell’ambito di un’inchiesta per corruzione e riciclaggio - per essere trasferito nel carcere di Papuda. Ovvero in una delle galere più violente e degradate del Brasile. Ed è sufficiente leggere i recenti rapporti di Amnesty International e di Human Rights Watch per avere conferma delle condizioni disumane delle carceri brasiliane, inadeguate strutturalmente,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi