closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Non ci vede nessuno», i dislivelli sociali rivelati dalla pandemia

Cinema. Sulla piattaforma Distribuzioni dal Basso il film del collettivo Officina Multimediale, regia di Maurizio «Gibo» Gibertini

Sono i detenuti, i senza lavoro o senza contratto, i senza casa e i senza assistenza: chi vive vendendo sesso e chi vendendo lavoro a costo basso e diritti inesistenti. Sono quelli che la pandemia e il lockdown hanno messo al tappeto prima e più di ogni altro ma di cui ci si è occupati meno di ogni altro. Sono stati «ristorati» anche loro, spesso ma non sempre. Però con gli avanzi e ponendo con tali e tante condizioni che a moltissimi non sono arrivati neanche quelli. Che esistano, che vivano nelle nostre città lo sanno tutti. Qualche frasetta di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi