closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

No Ogm, assalto al campo Monsanto

Pordenone. La protesta degli «Organismi Genuinamente Mobilitati»

Per la terza volta consecutiva, gli attivisti No Ogm tornano a Vivaro, Pordenone, contro il campo coltivato a Monsanto di proprietà dell’agricoltore Giorgio Fidenato. L’azione contro il mais transegico dura un quarto d’ora. Il nutrito gruppo di tute bianche che si è dato il nome di Organismi Genuinamente Mobilitati ha colpito nella tarda mattinata di ieri. Degli oltre duemila metri quadri di mais transenigo Mon810 non è rimasta in piedi neppure una pianta. Ricordiamo che le coltivazioni di Giorgio Fidenato rappresentano una sorta di cavallo di Troia della Monsanto in Italia e in Europa, specialmente in un momento come questo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi