closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Nik Bärtsch, il codice della bellezza

Musica. Il concerto romano del pianista svizzero, un musicista di culto che si dimostra anche compositore di fertile fantasia

Nik Bärtsch

Nik Bärtsch

Il pianista svizzero Nik Bärtsch ha sicuramente una sua nutrita folla di ammiratori e adoratori. Al suo concerto per piano solo (preparato) all’Istituto Svizzero di Roma si respirava un’atmosfera di entusiasmo religioso come tra iniziati. Vestito con una specie di pigiama-tunica nera, pantofoline un po’ alla Mille e una notte, rasato, il concertista ha fatto la sua parte scenica per motivare il pubblico. Da noi e nel mondo è noto soprattutto per una serie di album a capo di un gruppo chiamato Ronin pubblicati con grande cura dalla Ecm. Vi regna un semplice infuso di minimalismo con tenue scansione rock...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.