closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

New York, agente uccide afroamericana schizofrenica

Bronx. Dovevano solo portarla in ospedale. Il capo della polizia: «Procedure non rispettate». Il sindaco De Blasio «È inaccettabile»

Si chiamava Deborah Danner ed era schizofrenica, la 66 enne afroamericana uccisa dalla polizia a casa sua, nel Bronx. La polizia, come aveva già fatto, avrebbe dovuto scortarla in ospedale. L’hanno trovata nuda, «armata» di forbici e mazza da baseball. «È inaccettabile - ha detto il sindaco De Blasio - la polizia dovrebbe usare la forza solo in situazioni di estremo pericolo». Anche per il capo della polizia, James O'Neill, le «procedure non sono state rispettate» e «in questo caso abbiamo fallito». Intanto Deborah è morta ammazzata.

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi