closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Nella stanza dei poveri

Archeologia. Pompei vissuta come set delle scoperte: gli scavi della villa situata in località Civita Giuliana – monumento balzato più volte agli onori della cronaca per il ritrovamento di una stalla con i resti di tre equini, di cui uno sfarzosamente bardato, degli scheletri di due fuggiaschi e di un carro da parata quasi integro – hanno messo in luce un modesto ambiente con tre letti disposti a ferro di cavallo. Uno spaccato di vita quotidiana che rivela gli aspetti più umili della società romana

La cosiddetta Stanza degli schiavi nella villa di Civita Giuliana

La cosiddetta Stanza degli schiavi nella villa di Civita Giuliana

L’archeologia è una disciplina democratica. Ma, se gli scavi restituiscono tutto ciò che la terra ha preservato nei secoli senza gerarchie fra classi di reperti, sono gli stessi specialisti a effettuare delle scelte e a decidere cosa valga la pena (o convenga) studiare, valorizzare e soprattutto mediatizzare. Così – malgrado la ricerca archeologica non sia più ufficialmente una caccia al tesoro almeno dalla seconda metà del XX secolo – sono quasi sempre i contesti più ricchi e appariscenti a fare notizia. Un’abitudine al sensazionalismo che costringe dunque a definire rara, insolita e persino inaspettata la scoperta di un contesto «povero»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.