closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Nella maggioranza è il giorno dell’armonia. Intesa sulla manovra

Non c'è partito. Dopo l’aut aut di Zingaretti toni bassi e clima disteso: quasi pronta la legge di bilancio. Anche Renzi (per ora) fa il buono

Conte e Gualtieri

Conte e Gualtieri

Il gelido vento che spira dall’Umbria ha raffreddato gli spiriti bollenti nella maggioranza. Le minacce di un esasperato Nicola Zingaretti, che per tutto il giorno, lunedì, aveva fatto risuonare la parola più temuta, «elezioni», hanno completato l’opera di sedazione. Il vertice di maggioranza sulla manovra, presieduto ieri pomeriggio dallo stesso premier Giuseppe Conte con presenti il ministro dell’Economia Gualtieri e, tra gli altri, i capidelegazione del Pd e dell’M5S, Dario Franceschini e Luigi Di Maio, è filato liscio come l’olio. «Clima buono di piena sintonia, annuncia al termine del vertice la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris, e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.