closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Nel salutare Emanuele Macaluso

Divano. La rubrica a cura di Alberto Olivetti

È stato in piazza Santi Apostoli, lo scorso 24 settembre. Emanuele Macaluso sostenuto e appoggiandosi a due che con delicatezza, ma decisi, lo aiutano mentre saggia col piede il primo dei tre o quattro alti scalini, che dovrà fare per scendere dal palco. Ma il suo passo è incerto e la scaletta malsicura. Non c’è un appiglio del quale avvalersi. E allora qualcuno prontamente (Paolo Franchi? Peppe Provenzano?) si protende dal basso quasi ad afferrare Macaluso, prima che scenda d’un gradino ancora, e riesce a cingerlo di un abbraccio al quale Emanuele, rassicurato, si affida. Sono anch’io tra i quattro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi