closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Nel «meleto» d’Italia la sfida è la sostenibilità

Il fatto della settimana. In Trentino si concentra la gran parte della produzione del frutto, con un utilizzo massiccio di fitofarmaci. Ma ora si pensa a soluzioni alternative e naturali

Meleti in Alto Adige

Meleti in Alto Adige

La raccolta delle mele è al via in questi giorni in molte regioni italiane e si protrarrà fino a fine settembre: 2,2 milioni di tonnellate la stima di produzione per il 2018 (fonte Coldiretti): un dato che evidenzia un recupero sullo scorso anno (1,7 nel 2017), ma anche un calo del 6% rispetto alla media dell’ultimo triennio. Per la stagione al via il maltempo ha influito a macchia di leopardo sulla quantità prodotta di diverse varietà, eppure sempre di più l'attenzione del mercato non si limita alla ai trend di produzione, ma alla qualità stessa del raccolto. Se addentare una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.