closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Nel corridoio tra Siria e Iraq si prepara la nuova guerra

Post-Isis. Il conflitto tra petromonarchie e Iran si gioca sui tavoli della diplomazia ma anche sul campo. Riyadh sfrutta i pruriti bellici di Trump per impedire a Teheran di collegare, via milizie sciite, Baghdad a Damasco

Mosul, fuga dei civili dalla città devastata dai combattimenti

Mosul, fuga dei civili dalla città devastata dai combattimenti

Il corridoio che da Mosul va verso occidente, attraversa il labile confine siriano e da lì conduce a Damasco è oggi il cuore della guerra mediorientale. La sconfitta ormai prossima dell’Isis a Mosul (l’esercito iracheno ha liberato quasi l’intera città e combatte ora per gli ultimi 4 chilometri quadrati) e a Raqqa (con le Forze Democratiche Siriane, Sdf, che circondano la “capitale” del califfato su tre lati) lascerà spazio alla resa dei conti regionale. La stessa che si gioca sui tavoli della diplomazia mediorientale a cui Trump è stato fatto sedere con ogni onore: l’obiettivo è l’Iran e il corridoio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.