closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Nel 2017, in poco più di tre mesi, sono sbarcati in Italia 26.989 migranti

Immigrazione. L'Ismu ha pubblicato ieri i dati aggiornati sui flussi migratori che interessano l'Europa e l'Italia. Da gennaio a fine marzo sulle nostre coste è sbarcato il 30% in più di profughi rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Almeno 663 sono annegati

Il processo storico è inarrestabile, politiche di chiusura e respingimento sono fallimentari. I dati lo confermano. I più aggiornati, forniti dall’associazione Ismu (Indagini e studi sulla multietnicità), dicono che nel 2017 sono in aumento gli ingressi via mare in Europa (più di 32 mila esseri umani). Le tragedie si ripetono ogni giorno anche se ormai non impressionano più l’opinione pubblica: dall’inizio dell’anno (almeno) 663 migranti sono annegati nel Mediterraneo - “sette persone ogni giorno” precisa l’Ismu. La rotta più pericolosa continua ad essere il tratto di mare che collega la Libia all’Italia (602 vittime accertate). L’Italia continua ad essere in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi