closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Nasce Renzi 2.0, stile età matura

Pd. Il segretario rottama gli abiti del bullo, il 41% è «responsabilità». Ora il partito deve fare sul serio: primo, «cambiare l’Europa, altrimenti non si salva. Le misure su teorie degli anni 80 non danno risposte ai cittadini»

Renzi in campagna elettorale

Renzi in campagna elettorale

È la prima direzione del Pd renziano allegra, per non dire ’serena’ che non sta bene. E ovviamente la più distesa analisi del voto da molti anni, «con il sorriso», esordisce il segretario. Lo stesso Matteo Renzi, con la responsabilità di quel 40,8% sulle spalle sembra diventato adulto. Dal giorno dopo le elezioni ha abbandonato il fare da bullo. Ma non la fretta, anzi, il consenso ottenuto corrisponde a un’aspettativa altrettanto grande e quindi niente festeggiamenti in piazza e bandiere al vento, ripete. E se la «volontaria dei tortellini di Modena» sarà incavolata, come gli ha fatto notare qualcuno, «se...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi