closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Nardella con Salvini chiede una moratoria del Codice appalti

Convergenze a Destra. Il sindaco di Firenze come il leader leghista: blocca le opere. Ma nel Pd Orlando e Delrio difendono la legge: non va toccata. Pressing su Draghi per usare il «modello Genova» nella gestione del Recovery fund

Il cantiere del ponte di Genova

Il cantiere del ponte di Genova

La miccia l’ha accesa il sindaco di Firenze Dario Nardella, ex renziano di ferro rimasto nel Pd. In un’intervista al Corriere della Sera sulla situazione nel partito spiega che la sua priorità oggi rispetto al Recovery Fund è «lanciare un allarme: con queste norme noi sindaci le opere non le faremo, per un’opera da 25 milioni con il Codice degli appalti occorrono dieci anni. Quindi molto semplicemente propongo una moratoria: si applichino solo le leggi europee». UN VERO ASSIST SUBITO COLTO da Matteo Salvini che contro il codice degli appalti - approvato dal governo Gentiloni (collega di partito di Nardella)...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.