closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Moqtada Sadr in Arabia saudita, un viaggio contro Tehran

Baghdad/Tehran. Il principe saudita Mohammed bin Salman prova a portare scompiglio alle porte dell'Iran stringendo le relazioni con quelle personalità irachene sciite che mal digeriscono l'influenza di Tehran nel loro Paese. E Moqtata Sadr è il più importante di tutti.

Al centro Muqtada Sadr, sulla destra il principe saudita Mohammed bin Salman

Al centro Muqtada Sadr, sulla destra il principe saudita Mohammed bin Salman

L'Arabia Saudita verserà nelle casse del governo di Baghdad 10 milioni di dollari per aiutare gli sfollati interni dell'Iraq. Lo ha fatto sapere il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman per sottolineare il successo dell'incontro che ha avuto due giorni fa con uno dei più potenti religiosi sciiti iracheni, Moqtada al-Sadr. I due Paesi lavoreranno per migliorare le relazioni commerciali, anche attraverso l'apertura di un consolato saudita a Najaf. È da ingenui pensare che il fine del viaggio di Sadr in Arabia saudita sia stato quello di migliorare i rapporti commerciali tra due Paesi avversari da quasi trent'anni, dai tempi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.