closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Monoclonali, pubblicato il decreto per l’ok all’acquisto

Farmaci. Il governo usa una procedura prevista per le emergenze chimico-batteriologiche e i disastri nucleari. Autorizzato l’impiego di un fondo da 400 milioni di euro già stanziati in finanziaria

Roberto Speranza

Roberto Speranza

È stato pubblicato il decreto del ministro della salute Speranza che autorizza a impiegare un fondo 400 milioni di euro già stanziati in finanziaria per l’acquisto di farmaci a base di anticorpi monoclonali anti-Covid-19. L’autorizzazione alla distribuzione riguarda due cocktail di anticorpi monoclonali prodotti da due aziende statunitensi, la Regeneron e la Eli Lilly. L’acquisto di farmaci non ancora autorizzati al commercio è reso possibile da un decreto legislativo del 2006 «in caso di sospetta o confermata dispersione di agenti patogeni, tossine, agenti chimici o radiazioni nucleari potenzialmente dannosi (…) al fine di fronteggiare tempestivamente l’emergenza». Per ricorrere agli anticorpi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.