closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Mohammad Reza Mortazavi, l’incanto del tombak

Note sparse. Mohammad Reza Mortazavi è un percussionista iraniano che vive a Berlino. A Torino ha presentato il suo nuovo lavoro discografico «Transformation»

Mohammad Reza Mortazavi

Mohammad Reza Mortazavi

A terra, davanti alla sedia vuota, un piccolo tamburo. Accanto, appoggiato alla parete di fondo, un tamburello di grandi dimensioni. Mohammad Reza Mortazavi sale sulla pedana, si siede, un cenno della testa per salutare, qualche tocco sul tamburo e sul tamburello per saggiare la resa del microfono. A Torino, nello spazio dell’Arena Piemonte, Mortazavi lo ha portato il Folk Club, cartellone denso di artisti da noi sconosciuti. Reza mette in grembo il tombak, questo il nome del tamburo tradizionale persiano, una quarantina di centimetri di altezza, ventotto di diametro, pelle tesa su un guscio ricavato da un unico blocco di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.