closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Missile israeliano uccide due palestinesi

Striscia di Gaza. Per il portavoce militare avevano lanciato razzi contro Ashqelon. Altri arresti in Cisgiordania dove proseguono le ricerche dei tre ragazzi ebrei scomparsi il 12 giugno

Muhammad al-Fasih e Osama al-Hassumi, due presunti militanti dei Comitati di Resistenza Popolare, ieri sono stati fatti a pezzi da un missile sganciato da un aereo israeliano contro l’automobile sulla quale viaggiavano. L’attacco è avvenuto nel campo profughi di Shate, alla periferia di Gaza city, a breve distanza dalla residenza dell'ex capo del governo di Hamas, Ismail Haniyeh.   Le foto circolate in rete mostrano i corpi smembrati dei due uccisi che, secondo il portavoce militare israeliano, avevano lanciato razzi qualche giorno fa in direzione di Ashqelon. I palestinesi non confermano. Qualche ora prima, lungo la linea di demarcazione fra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi