closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Martina (Pd): «Regolarizzare sarà una svolta, il governo non abbia paura»

Intervista all'ex ministro dell'Agricoltura. «Sarà un provvedimento di interesse nazionale per aiutare migliaia di imprese e di famiglie. Una scelta di sincerità e trasparenza. Una battaglia di civiltà. Noi siamo quelli della legge contro il caporalato. Poi riapriremo il capitolo cittadinanza»

L'ex ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina (Pd)

L'ex ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina (Pd)

«Quando il provvedimento arriverà vedremo i dettagli, in un caso di questo tipo non sono banali. Ma considero la regolarizzazione del lavoro nell’agricoltura e nelle case una scelta necessaria, figlia di una stagione di impegno per la dignità e la sicurezza del lavoro, partita quando abbiamo voluto la legge sul caporalato». Maurizio Martina, ex ministro dell’agricoltura, rivendica al Pd il provvedimento che ieri è stato terreno di una trattativa difficile nel governo. «La legge sul caporalato, dopo anni di stallo, ha dato un segnale forte. Oggi un provvedimento di emersione e regolarizzazione è necessario per le persone e per l’Italia»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.