closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Martedì troviamoci al senato

La riforma del Senato è oggi uno dei cavalli di battaglia del governo Renzi. Giustificata con la necessità di sveltire procedure legislative e ridurre costi della politica. In realtà la lentezza del Senato è smentita dalle statistiche e dalla realtà: l’emendamento che fissava ieri in Commissione la composizione del futuro Senato è arrivato di notte ai gruppi che hanno avuto tempo per sub emendare solo fino a fine mattinata di oggi. Se si valutassero davvero merito nell’attività legislativa e costi sarebbe più ragionevole declassare la Camera: ha prodotto molte leggi mal scritte, corrette poi dal Senato, e il taglio dello...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi